Seleziona una pagina

Le indagini CAWI (Computer Assisted Web Interview) sono una metodologia d’indagine che si basa sulla compilazione di un questionario fornito attraverso un link, un panel o un sito web.

Considerato il modo più economico di eseguire rilevamenti, non comporta alcun costo legato alla comunicazione con il rispondente.

Per questo motivo le indagini CAWI, definibili anche questionari online, sono diventate uno dei metodi più popolari per raccogliere informazioni.

Quando si sceglie la metodologia CAWI, tutta l’attenzione va rivolta alla progettazione del questionario, poiché la qualità dei dati raccolti sarà direttamente proporzionale alla qualità del questionario stesso.

I principali vantaggi delle indagini CAWI

La metodologia CAWI risulta vantaggiosa anche per altri motivi. Eccone un elenco ragionato:

Questionario su misura: se il questionario è stato programmato in modo intelligente, sarà in grado di gestire automaticamente il flusso delle domande, utilizzando i filtri dove necessario e basando i quesiti successivi sulla base delle risposte fornite dal rispondente;

Maggior chiarezza: il questionario può essere strutturato in modo da semplificarne la compilazione. Molto utili a questo scopo sono le caselle di controllo, i menù a discesa e quelli a comparsa, i sotto menù;

Guide: è possibile inserire schermate d’aiuto che guidino il rispondente durante la compilazione. Questo dovrebbe poter sopperire alla mancanza di un intervistatore;

Costi ridotti: non esistono costi per l’acquisto di carta e materiali per la stampa, né per dispositivi elettronici;

Tempi ridotti: i tempi necessari per l’analisi dei dati raccolti sono notevolmente ridotti poiché i dati raccolti vengono inviati in tempo reale ad un database centrale che a sua volta può essere collegato ad un programma per l’analisi statistica. Alcuni software, come IdSurvey, permettono di avere un’analisi in tempo reale dei dati raccolti e le statistiche relative alla campagna e-mail.

I principali svantaggi delle indagini CAWI

Purtroppo, c’è da considerare anche una serie di svantaggi che possono compromettere la qualità della ricerca. Ad esempio, l’assenza dell’intervistatore in qualità di guida ed aiuto alla compilazione del questionario. Ecco altri due grandi deficit delle indagini CAWI:

non tutti hanno accesso ad Internet, quindi il target potrà essere ampio, ma non universale;

il questionario online rischia di perdere l’attenzione del rispondente, e questo aumenta il rischio di ottenere indagini non complete o di qualità inferiore.

Il questionario perfetto

La fase più importante di un’indagine CAWI riguarda sicuramente la progettazione del questionario on-line. In questa sezione  cercheremo di fornire alcuni consigli circa la stesura del perfetto questionario.

  • Raccolta e priorità dei dati: per prima cosa è bene definire gli obiettivi, ovvero quali sono le necessità che hanno portato alla somministrazione dell’indagine.
  • Formato del questionario: il questionario dovrebbe iniziare con una breve introduzione. L’inserimento di immagini e una grafica chiara ma accattivante, influiscono positivamente sul numero di interviste completate. Il software IdSurvey permette la scelta, e la personalizzazione, di template ottimizzati e pronti all’uso.
  • Lunghezza del questionario: come regola generale, il questionario non dovrebbe superare i 5 minuti di durata complessiva.
  • Test: è importante ottenere un feedback che possa portare al miglioramento, alla semplificazione o all’approfondimento del questionario.
  • Formati di risposta: molto importante è scegliere il formato più adatto per le valutazioni e le risposte: Le possibilità sono numerose:
  1. pulsanti di opzione: il rispondente deve cliccare sul cerchio relativo alla risposta desiderata. Questa escluderà ogni altra possibile risposta;
  2. caselle multiple: al cerchio si preferisce una casella nel caso in cui la domanda ammetta risposte multiple; menu a discesa;
  3. risposta aperta: sono quelle che consentono agli intervistati di argomentare la propria risposta.
  4. scale di valutazione: si usa una scala estremamente semplice (es. non mi piace per niente, non mi piace molto, neutro, mi piace un po’, mi piace molto).
  5. tipi di risposta “smart”: sempre più software, come IdSurvey, permettono l’uso di sliders, slider di comparazione, rating e drag&drop.

Indagini CAWI su mobile

Un’altra questione importante è la compatibilità del sistema con i dispositivi mobili più diffusi. Infatti, oltre il 35-40% dei rispondenti apre il questionario direttamente dal proprio smartphone o tablet. Per migliorare l’esperienza del rispondente, è bene sviluppare griglie con poche colonne, per evitare il rischio che la compilazione del questionario diventi poco pratica se non impossibile. Questa caratteristica, detta responsive, non è contemplata da tutti i sistemi CAWI. Anche in questo caso IdSurvey garantisce la massima funzionalità: l’intero sistema è, nativamente, responsivo.

Come gestire le liste di contatti

La qualità della lista dei nominativi è di fondamentale importanza quando si parla di indagini CAWI. Basta pensare che per assicurarsi la chiusura di 1.000 interviste può essere necessario l’invio di oltre 100.000 inviti.

Per ovviare a questa problematica esistono diverse strategie.

Se i contatti fanno parte di una lista clienti, ad esempio, questi saranno maggiormente incentivati a completare l’intervista perché saranno coscienti di collaborare al miglioramente di un prodotto o di un servizio.

I Panel sono un’altra valida opzione. Utilizzati da un numero sempre crescente di aziende ed istituti di ricerca, servono per ottenere un elenco di nominativi profilati (es. abbonati ad un servizio televisivo, clienti di una catena di supermercati) e consentono di gestire incentivi e premi da assegnare a chi completi il questionario.

Ecco che servendosi di queste due strategie è possibile ridurre i 100.000 inviti fino a 5.000, assicurandosi 1.000 interviste completate.

Inotre è evidente come la somministrazione del questionario a clienti fidelizzati migliori notevolmente la qualità dei dati raccolti: il crescente valore assegnato alla qualità delle liste ha generato un vero e proprio commercio di nominativi profilati. Questo business ha dato vista a servizi come Toluna e Swagbucks: utilizzare questi servizi però non assicura una buona qualità di dati raccolti.

Qualità dei dati delle indagini CAWI

Nelle indagini CAWI è molto importante monitorare la qualità e l’attendibilità dei dati.
Ad indagine in corso è buona norma effettuare un controllo delle interviste complete e incomplete in modo da verificare se domande troppo complesse (o troppo lunghe) causino eccessive cadute.
La qualità del questionario sarà valutabile anche durante l’analisi dei dati raccolti: analizzando i tempi di completamento del questionario e le interviste compilate in modo non coerente, sarà possibile escludere i dati che comprometterebbero il risultato di un’indagine.

Un altro parametro utile è il livello di soddisfazione dei partecipanti. Questo può essere individuato tramite una breve domanda a fine intervista, oppure confrontando la quantità di questionari terminati a quella dei questionari abbandonati.

Monitorare ed eventualmente correggere difetti del questionario è determinante per assicurarsi dati attendibili per un’analisi di alta qualità.

In conclusione, un’indagine CAWI per poter risultare efficace, dev’essere condotta con grande precisione e seguendo determinate regole che, se rispettate, saranno in grado di garantire soddisfazione al minimo costo.

Ottieni l'e-book gratuito

Inserisci il tuo nome e la tua mail per ricevere il link per scaricare l'e-book gratuito.
Non riceverai alcun tipo di spam, lo odiamo almeno quanto te! 🙂 Privacy policy

Vuoi approfondire l'argomento?

Scarica ora l'e-book gratuito.

I Segreti delle Metodologie CATI CAWI CAPI

Otterrai inoltre:
L'ebook "I Segreti delle metodologie CATI CAWI CAPI"
L'accesso a materiale esclusivo
L'accesso a video e webinar
La possibilità di richiedere una consulenza gratuita
Fra pochi minuti riceverai l'esclusivo ebook per migliorare la qualità e ridurrei i costi delle tue indagini.
Ebook gratuito
I segreti delle metodologie CATI CAWI e CAPI

Ebook gratuito

I segreti delle metodologie CATI CAWI e CAPI

Inserisci il tuo nome, l'email e scarica subito il tuo ebook gratuito!

You have Successfully Subscribed!